Puoi contattarci QUI

ABBIAMO BISOGNO ANCHE DEL TUO AIUTO

SERVONO FINANZIAMENTI PER I RICORSI! QUALSIASI DONAZIONE E' IMPORTANTE.
Di seguito il codice IBAN per una vostra donazione...

IT94Y0501802800000000137319

venerdì 22 luglio 2011

UMBRIA: IL 25/07 CONSIGLIO REGIONALE FARÀ CHIAREZZA SU GASDOTTO SNAM

Scritto da com/mca Dimensione carattere Riduci grandezza carattere incrementa grandezza carattere Stampa E-mail Valuta questo articolo 12345(AGENPARL) - Roma, 22 lug - Il consigliere regionale Orfeo Goracci (Prc – Fds) annuncia che nella seduta di lunedì 25 luglio l'Assemblea di Palazzo Cesaroni discuterà la mozione (firmata anche da Stufara, Dottorini e Brutti), sul progetto di gasdotto 'Rete Adriatica'. Per Goracci è necessario che il Consiglio esprima un parere definitivo, dato che “l'assessore Rometti e la Giunta regionale sembrano ignorare le iniziative in opposizione alla realizzazione del gasdotto già messe in atto da Provincia di Perugia e Comune di Gubbio”. (Acs) Perugia, 22 luglio 2011 – “Lunedì 25 luglio il Consiglio regionale discuterà la mozione sul progetto di gasdotto 'Rete Adriatica', presentata dal sottoscritto insieme ai consiglieri Stufara, Dottorini e Brutti. Quella sarà una buona opportunità per un pronunciamento nel merito dell'Assemblea legislativa, confidando che la presidente Marini sappia anche in questa circostanza confermare la sensibilità da sempre manifestata sulle tematiche ambientali, la tutela e la valorizzazione del territorio”. È questo l'auspicio espresso dal consigliere regionale Orfeo Goracci (Prc – Fds), dopo aver appreso dalla stampa “che nella giornata di ieri, 21 luglio, l'assessore all'Ambiente Silvano Rometti ha incontrato alcune associazioni ed il Comitato 'No tubo Umbria' sulla questione del metanodotto che dovrebbe attraversare la nostra regione”. In quella occasione, evidenzia Goracci, l'assessore Rometti “ha ribadito (come già avvenuto nella riposta ad una mia interrogazione) di voler attendere un confronto con le altre Regioni interessate per esprimere un parere definitivo sul progetto della Snam”. Per il consigliere del Prc “Rometti e la Giunta regionale sembrano ignorare anche le iniziative in opposizione alla realizzazione del gasdotto, così come progettato, intraprese da Enti locali umbri, con in testa la Provincia di Perugia ed il Comune di Gubbio che, dopo avere avanzato ricorso alla Commissione Europea, stanno procedendo ad ulteriori iniziative in sede giurisdizionale contro il decreto del ministero dell'Ambiente con cui, nel maggio scorso, è stata approvata la Valutazione di impatto ambientale del tratto Foligno-Sestino”. “L'assessore – conclude Orfeo Goracci - continua ad eludere il nodo fondamentale della questione: su un progetto di questa portata e dimensioni, che avrà un impatto notevole sui territori naturali interessati, sulla loro economia e sulla sicurezza di decine di migliaia di cittadini, è necessario che il Consiglio regionale dell'Umbria esprima una sua valutazione decisiva e vincolante per le iniziative successive che la Giunta dovrà e vorrà intraprendere”.

Nessun commento: