Puoi contattarci QUI

ABBIAMO BISOGNO ANCHE DEL TUO AIUTO

SERVONO FINANZIAMENTI PER I RICORSI! QUALSIASI DONAZIONE E' IMPORTANTE.
Di seguito il codice IBAN per una vostra donazione...

IT94Y0501802800000000137319

venerdì 11 maggio 2012

Incontro Tavolo Istituzionale su Gasdotto al Ministero dello Sviluppo Economico

Abbiamo saputo all'ultimo momento che ieri 10 Maggio alle 15 si è tenuta al Ministero dello Sviluppo Economico la prima riunione del tavolo tecnico istituzionale sul gasdotto Snam Brindisi Minerbio alla quale sono stati invitati solo quattro soggetti istituzionali: Ministero dell'Ambiente, Regione Abruzzo, Provincia dell'Aquila e Comune di Sulmona.
Ovviamente la notizia ha colto di sorpresa tutti i soggetti che oppongono le proprie istanze al progetto.


L’istituzione di un tavolo di lavoro era stata chiesta al governo dalla pattuglia di deputati che segue la questione “No Tubo” e che appoggia le istanze dei cittadini, dei comitati, delle associazioni. Ma quella richiesta (accordata all’unanimità) era un’azione democratica e corale, che prevedeva il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati e quindi anche della società civile. 
Invece, pare che al momento il governo abbia deciso di convocare solo gli “amici”, tenendo i “nemici” all’oscuro fino all’ultimo istante. 
Ci chiediamo da che parte stia il Governo. 
Le eventuali decisioni prese in un modo simile, sarebbero palesemente illegittime e prive di qualsiasi autorevolezza, poiché la società civile non si sarebbe espressa.


Vi invitiamo a leggere i comunicati stampa allegati degli Onorevoli Lolli-Vannucci-Verini, di Alfredo Moroni assessore all'ambiente del comune dell'Aquila e Presidente del Coordinamento Antigasdotto e del Comitato Cittadini per l'ambiente di Sulmona.