Puoi contattarci QUI

ABBIAMO BISOGNO ANCHE DEL TUO AIUTO

SERVONO FINANZIAMENTI PER I RICORSI! QUALSIASI DONAZIONE E' IMPORTANTE.
Di seguito il codice IBAN per una vostra donazione...

IT94Y0501802800000000137319

martedì 8 novembre 2011

Ricciuti: il gasdotto è pericoloso

di Federica Pantano

SULMONA. La risoluzione approvata dalla commissione ambiente della Camera contro il tracciato del metanodotto Snam è stata accolta positivamente dal consigliere regionale Luca Ricciuti. Unico esponente del Pdl firmatario dello stesso provvedimento approvato pochi giorni fa dal consiglio regionale e presidente della II commissione Territorio, Ricciuti condivide un certo allarme sul rischio sismico e la contaminazione ambientale del progetto. «Oltre al percorso del gasdotto, l'ubicazione della centrale a Sulmona è una vera e propria follia», interviene Ricciuti, «ci sono altri posti in altre regioni d'Italia dove l'impatto ambientale, storico e sull'economia locale sarebbe di gran lunga minore. Perciò la Snam pensi a spostare anche l'impianto di spinta, oltre al gasdotto». La risoluzione approvata dalla commissione ambiente della Camera dei deputati impone al Governo la modifica del percorso del metanodotto Brindisi-Minerbio, con il troncone Sulmona-Foligno da 167 chilometri, che prevede la relativa centrale da costruire - secondo i piani della multinazionale - nei pressi del cimitero sulmonese. «Si tratta di un documento determinante», spiega Ricciuti, «che va nella stessa direzione di quello approvato in consiglio regionale, su proposta mia, oltre che dei gruppi di minoranza. Ora si rimette in discussione tutto». Secondo il consigliere la palla passerebbe ora al Ministero dello sviluppo economico. «Ora più che concentrarci sulla conferenza dei servizi in Regione», continua Ricciuti, «risulta fondamentale quella da farsi al ministero dello sviluppo economico che chiederemo si svolga subito. Si tratta di un provvedimento risolutivo che dà ragione a quanti si opponevano al progetto».

Nessun commento: